non vivere solo per esserci

Standard
Sta passando davvero troppo tempo fra un post e l’altro. Soprattutto ora che in mezzo c’è un mio compleanno, il primo vero esame, passato brillantemente, e oggi il secondo (i risultati la settimana  prossima).
Ho detto un compleanno? No, scusate, volevo dire un BELLISSIMO compleanno, tutto trascorso a non poter dormire la notte prima, a studiare come una matta (con *ari*: eravamo in due), a pensare al menu per la sera, poi in facoltà dalle quattro alle sette (in una Palermo stranamente deserta), dopo di corsa a comprare il pesce e a casa a prepararmi e preparare la cena (fortuna che la bombola del gas era finita a ora di pranzo e l’abbiamo cambiata subito..). Un bel mazzo di tulipani gialli e risate a mai finire (che non mancano mai, ultimamente). Infine diciannove candeline
su una eccellente setteveli. Il tutto con due cellulari che hanno lavorato sodo per far giungere a destinazione miliardi di auguri (e ancora grazie a chi si è dovuto accontentare di un misero squillo, ma potete capirmi).
La prossima puntata sarà meglio dedicata alle pazzesche giornate di studio con *ari* o a casa di *ari* in cui è successo tutto quello che può accadere proprio mentre hai bisogno, invece, di calma, silenzio e concentrazione.
Annunci

»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...